La mostra di Cresti apre la festa di Sant’Antimo

Marcello CrestiCastelnuovo dell’Abate è pronta a celebrare il suo patrono, Sant’Antimo, con tre giorni di festa organizzati dalla Pro Loco con la collaborazione del Circolo Arci di Castelnuovo dell’Abate. Le celebrazioni inizieranno domani 10 maggio con l’inaugurazione della mostra “Sperimentando in Arte” a cura di Marcello Cresti, che sarà allestita a Palazzo Bellanti, in via Borgo di Mezzo 64 alle 17, e che sarà aperta fino al 12 maggio, giorno della fine dei festeggiamenti.

Nato a Montalcino nel 1941, Marcello Cresti vive a Grosseto prima e a Livorno poi per gli studi tecnici. Per ragioni di lavoro si trasferisce negli anni ‘60 al nord in Lombardia, da lì in Piemonte, ad Ivrea, dove lavora alla Olivetti come tecnico progettista, poi ancora a Strambino, sempre in provincia di Torino, dove fonda l’associazione “Arteinsieme”. Si dedica alla pittura e segue le lezioni di disegno prospettivo di Francesco Corni, noto divulgatore culturale che diventerà il suo maestro, e poi a fine anni ’90 si iscrive a “Fucina dell’arte” e inizia a sperimentare la scultura

Cresti partecipa a mostre collettive organizzate dall’associazione, a concorsi di pittura interregionali, riscuote notevoli apprezzamenti e premi. Le sue tele rappresentano di preferenza scorci della “sua” Maremma, atmosfere serene velate di nostalgia che non mancano di vivacità, colori delicati ma pieni di luce e vita, particolareggiati ma non manieristici con uno stile che richiama il naturalismo e verismo toscano. Altrettanto piacevoli le rappresentazioni di località piemontesi, una sorta di omaggio a dimostrazione della sua gratitudine per l’accoglienza riservatagli da questa terra.

Nel Parco di Bellavista ad Ivrea c’è “Rinascita”, una delle sue opere più importanti, realizzata con la collaborazione di altri scultori della Fucina dell’arte. Ma l’apice della sua espressione artistica lo tocca nel 2014, proprio offrendo alla pieve dei Santi Filippo e Giacomo di Castelnuovo dell’Abate la sua opera lignea più impegnativa: il Cristo Trionfante, scolpito in legno di tiglio, alto due metri e venti.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

24 luglio 2024

Le bande di Montalcino, Sant’Angelo e Cinigiano “insieme per la musica”

“Insieme per la musica. Le bande in concerto”. È questo il titolo dell’iniziativa della Banda di Sant’Angelo in Colle “Giuseppe Verdi”, del Corpo Bandistico “Ruggero Francisci” di Cinigiano e della Banda della Filarmonica “Giacomo Puccini” di Montalcino, che prevede due

24 luglio 2024

Giovani agricoltori, un bando da 3,2 milioni per favorire l’imprenditoria

Nuove opportunità per i giovani agricoltori. La giunta regionale, su iniziativa della vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi, ha approvato le disposizioni specifiche per l’attuazione del bando della sottomisura 6.1 “Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori - annualità 2024. Il

24 luglio 2024

Attivo sportello per aiutare le associazioni in iter burocratici

È già attivo, presso il palazzo comunale di Montalcino, lo sportello, gestito in collaborazione con Terre di Siena Lab, per supportare e agevolare le associazioni del territorio (57 in totale) negli adempimenti burocratici necessari per la gestione interna e l’organizzazione

23 luglio 2024

Nuovi parchimetri a Montalcino, cambia la procedura di pagamento

Già da qualche mese, come anticipato da MontalcinoNews, sono attivi a Montalcino dieci nuovi parchimetri, digitalizzati e con una gestione anche da remoto. A fornirli e installarli una società romagnola, la Input, per un costo Iva inclusa di circa 93.500

22 luglio 2024

Abbonamento agevolato per studenti, domande fino al 13 settembre

Dal oggi fino al 13 settembre sono aperti i termini di scadenza per richiedere l’abbonamento dell’autobus 10 mesi studenti, rivolto agli studenti residenti e iscritti alle scuole del comune di Montalcino che non abbiano compiuto 16 anni al 13 settembre

19 luglio 2024

La musica classica della “Rinaldo Franci” in Fortezza, a Montalcino

L’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” organizzerà tre concerti di musica classica nella Fortezza di Montalcino, il 30 e il 31 luglio. È quanto previsto da un accordo tra il conservatorio senese, che vanta una storia quasi bi-centenaria (anno

20 settembre 2024

Si chiude “Suoni e Luci”

la stagione musicale 2024 di Sant’Angelo in Colle, dal titolo “Suoni e Luci”, curata dalla Filarmonica Giuseppe Verdi, si conclude il 20 settembre con Stefano De Sando con Luca Ravagni, Jole Canelli e Leonardo Marcucci, nella Chiesa di San Pietro

23 agosto 2024

Musica a Sant’Angelo in Colle

Prosegue la stagione musicale 2024 di Sant’Angelo in Colle, dal titolo “Suoni e Luci”, curata dalla Filarmonica Giuseppe Verdi. Il 23 agosto in Piazza Castello ci saranno Ugo Sani, Luca Ravagni, Franco Fabbrini, Gianluca Meconcelli e Diego Perugini (ore 21,

3 agosto 2024

Camigliano Blues

Musica di alta qualità garantita dalla collaborazione con il Torrita Blues, ottima cucina e Brunello e Rosso nei calici: sta per tornare il Camigliano Blues, l’appuntamento musicale promosso dall’associazione Camigliano, motore sociale e culturale dell’omonimo borgo di Montalcino. “Crediamo in

©2011-2023 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy