La cena performativa a Montalcino

Data:
28 luglio 2017
Locale:
OCRA Officina Creativa dell'Abitare
Telefono:
0577 847065
Indirizzo:
Via Boldrini 4, Montalcino, Italia

Venerdì 28 luglio, ore 20, presso OCRA, Officina Creativa dell’Abitare a Montalcino, appuntamento con la lezione a cena nel chiostro a cura di Marta Coccoluto e Denise Bresciani. La cena performativa guiderà i commensali verso l’esplorazione di alimenti che fanno riferimento al fenomeno legato alla migrazione delle culture di ieri e di oggi, nel desiderio di provocarne l’incontro ed la loro ibridazione. Un percorso, allestito all’interno del chiostro, permetterà di partecipare attivamente a rituali culinari che valorizzano l’atto di mangiare in una nuova dimensione identitaria: quella che crediamo rappresenti la necessità e la ricchezza dello scambio culturale nel nostro tempo presente. Un’esperienza da vivere e condividere come atto culturale e strumento di crescita individuale e collettiva.

“Nel mondo antico, il consumo dei cibi non era legato solamente al soddisfacimento di una necessità fisiologica connessa al nutrimento: l’atto di mangiare, così come quello di bere, implicavano significati molto più ampi, che riguardavano non solo la tradizione alimentare propria di un popolo e i suoi processi di progressiva acculturazione attraverso l’introduzione di nuovi cibi, ma anche la connessione con il divino, il rispetto del mos maiorum, ovvero il costume degli antenati, e dei ruoli sociali e anche la definizione e la difesa della propria cultura nel confronto con l’altro. Secondo Plinio, a esempio, il sale era necessario all’esistenza stessa poiché la conoscenza e l’uso del sale distinguevano l’uomo civilizzato, capace di vivere una vita pienamente umana, dal barbaro rozzo e privo di cultura, la cui unica necessità era placare la fame, senza gusto né voluttà. Il consumo di vino era legato alla sfera del sacro, attraverso la perdita dei freni inibitori che dà il berne. Era il modo per entrare in contatto con Dioniso, dio dell’ebbrezza e del bere, il dio dell’esaltazione entusiastica, motivo per cui la bevanda, così cara agli eserciti che ne bevevano di pessima qualità e così indispensabile per la mensa dei ricchi che prediligevano tra gli altri il Falerno e il Massico, era rigorosamente vietata alle donne, che potevano essere punite anche con la morte per un’eventuale trasgressione. Gli eserciti romani che conquistarono il Mediterraneo, conservando strenuamente le proprie abitudini alimentari all’interno delle legioni in marcia così come degli accampamenti stabili, tanto da portarsi dietro animali da macello e da allevamento, importarono nei territori conquistati una nuova cultura alimentare, che tuttavia ben presto incluse le specialità e le tipicità locali per poi diffonderle con capillarità ed efficienza quasi incredibili. E così, a esempio, le ostriche arrivavano senza difficoltà sulla mensa degli ufficiali accampati sul Vallo di Adriano, così come gli sgombri del Mediterraneo nell’inespugnabile Masada.” (Marta Coccoluto - Denise Bresciani)

Costo € 35 (€ 25 per i soci SPdA), prenotazioni entro il 26 Luglio - tel. 0577 847065
ocra@scuolapermanenteabitare.org L’evento fa parte del programma della SPdA Summer School Il Mestiere dell’Architetto che si svolgerà dal 23 al 30 luglio 2017 a OCRA Montalcino.






dati a cura di 3BMeteo

18 maggio 2018

Archos Summer School 2018 ad Ocra Montalcino

“Archos Summer School 2018 - Progetta il riuso di una grancia fortificata a Siena”. Dal 22 al 29 luglio ad Ocra Montalcino si terrà un workshop residenziale di architettura nel cuore della Toscana organizzato da Scuola Permanente dell’Abitare in collaborazione

18 maggio 2018

Il patrocinio del Comune di Montalcino per il “Toscana Pride 2018”

Il prossimo 16 giugno a Siena si terrà il “Toscana Pride 2018”, evento promosso dalle associazioni e dai gruppi organizzati che animano il territorio della regione nello spazio LGBTIQA (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, intersessuali, queer, asessuali). La parata finale del

18 maggio 2018

Torna “Rock&Rails” a Torrenieri

“Prossima Stazione…Torrenieri” porta in campo anche la musica. Domani, sabato 19 maggio, a Torrenieri, al Parco della Stazione, appuntamento con “Rock&Rails”, insieme alla “Dario Straits Tribute Band”. Cinque musicisti daranno vita a un live di primavera (inizio ore 21.30) con

18 maggio 2018

Festa del treno a Torrenieri, come cambia la viabilità

Visto il programma dei festeggiamenti comunicato dalla Pro Loco di Torrenieri, organizzatrice della manifestazione che si svolge nella frazione di Torrenieri per il 153° anniversario dell’inaugurazione della Stazione Ferroviaria, il Comune di Montalcino ha disposto i seguenti divieti: - dalle

17 maggio 2018

Sabato mattina “Eroica in Moto” arriva a Montalcino

Domani e sabato 19 maggio 500 motociclisti appassionati di enduro e provenienti da tutta Italia e dall’Europa si riuniscono a Gaiole in Chianti, nel cuore del Chianti storico, per l’edizione 2018 di “Polvere&Gloria: in moto sulle strade de L’Eroica”. Novità

17 maggio 2018

Torrenieri, prolungato divieto transito a mezzi pesanti in Via Romana

Secondo slittamento per le operazioni di sistemazione del fondo stradale in alcuni punti di Via Romana, a Torrenieri. Partiti il 18 aprile, a causa delle avverse condizioni meteo i lavori sono stati prorogati inizialmente fino al 17 maggio ma non

3 giugno 2018 11:00

“Tutto di un sorso” a Ocra

Cinquanta vignaioli artigiani provenienti da varie regioni d’Europa chiamati a raccolta in una delle capitali del vino. La prima edizione di “Tutto di un sorso” (3 e 4 giugno nei locali del Complesso di Sant’Agostino a Montalcino) si preannuncia già

2 giugno 2018

Nuova mostra alla Galleria La Linea

Sabato 2 giugno, alle ore 18, la Galleria La Linea di Montalcino inaugura l’esposizione tripersonale degli artisti Francesco Barbieri, Daniele Cestari e Massimo Gasperini. La mostra, dal titolo “Antitesi”, resterà nel calendario della Galleria sino al 24 giugno, è curata

27 maggio 2018

Eroica Montalcino

Circa 1.500 partecipanti provenienti da 26 Nazioni, una forte rappresentanza femminile (saranno 150 le donne iscritte), campioni che hanno scritto pagine indimenticabili di ciclismo, firme illustri e prestigiose testate giornalistiche, dalla Rai alla Gazzetta dello Sport, dal Corriere della Sera