Il vino negli affari aiuta ed il Brunello si dimostra il più affidabile

Stappare, un gesto senza tempoStringere rapporti d’affari non è sempre semplice ma sembra che farlo davanti ad un bicchiere di vino faccia chiudere un contratto su due. Ad influire è anche la scelta del vino, i rossi sono preferibili ai bianchi ed il Brunello di Montalcino si dimostra il più affidabile. Dalle cene romantiche alle occasioni formali e di lavoro: il vino rosso, ed in particolare il re del Sangiovese, sembra che non possano assolutamente mancare mai in tutte le tavole ed in ogni tipo di situazione. A dirlo un sondaggio di Vino75 enoteca online che mira alla diffusione della cultura enologica grazie alla tecnologia digitale, condotto in rete tra 800 manager e imprenditori, selezionati tra gli 11mila iscritti al sito web, equamente suddivisi tra uomini e donne, tra nord, sud e centro Italia, in occasione del prossimo Vinitaly 2014,  il Salone Internazionale del vino e dei distillati di Verona. Dal sondaggio emerge che ben un affare su due si conclude fuori dalle sale riunioni, durante un aperitivo o un pasto. Nel 60% dei casi a far decidere per il si o il no sono indicazioni contestuali, come la scelta del vino a tavola (80%), perchè indicative della personalità del futuro socio, collaboratore, cliente e o fornitore. I vini rossi (56%) sono i più apprezzati, seguiti dalle bollicine (21%) e dai bianchi (18%), staccati i rosati, fermi al 5%. Insomma, una nuova e moderna lettura del proverbio latino “in vino veritas”, ma attenti a non esagerare, il 100% degli intervistati boccia subito chi alza il gomito. Nell’80% dei casi scegliere il vino giusto aiuta le trattative, in particolare, i rossi (56%) sono preferiti ai bianchi (18%) e il Brunello di Montalcino, con il 75% dei consensi, è ritenuto garanzia di successo poichè indicatore di affidabilità delle persone che lo hanno scelto, seguito dal Chianti (56%), simbolo di praticità, e dal Soave (48%) preferito da chi cerca duttilità nei rapporti di lavoro. Il Ribolla Gialla (35%), poi, viene consigliato come indicatore di vivacità e creatività, mentre la scelta dell’Amarone (27%) è prova di passione verso il proprio lavoro.
Nel dettaglio, il 50% degli intervistati ha dichiarato di decidere di dar vita a nuovi rapporti di lavoro (assunzioni, collaborazioni, acquisti, investimenti etc.) durante incontri fuori dagli uffici.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

24 settembre 2020

Decanter Wine Awards 2020, il Brunello c’è

Il Brunello di Montalcino Vigna del Suolo 2015 di Argiano (che strappa anche il premio “Best in Show” con il Brunello annata) e il Brunello di Montalcino 2015 di Giodo hanno ottenuto le medaglie di Platino al “Decanter Wine Awards 2020”

23 settembre 2020

Riparazione di alcuni tetti al cimitero di Torrenieri

Lavori in vista per il cimitero comunale di Torrenieri. Il Comune di Montalcino ha affidato a una ditta locale la realizzazione la riparazione di alcuni tetti per una spesa complessiva di 27.000 euro.

23 settembre 2020

San Giovanni d’Asso, divieto di sosta per rifacimento della strada

Il 29 settembre scatta il divieto di sosta in Piazza Gramsci, a San Giovanni d’Asso, per poter eseguire le opere necessarie al rifacimento della pavimentazione stradale. Il divieto inizierà alle ore 7 e continuerà fino al termine dei lavori.

23 settembre 2020

L’educazione finanziaria con Poste Italiane, al via i webinar

Torna, in una veste completamente rinnovata, il consueto appuntamento di Poste Italiane con l’Educazione Finanziaria. I cittadini della provincia di Siena potranno partecipare alle sessioni didattiche online (gratuite) della durata di 40 minuti per aumentarne la consapevolezza in campo finanziario,

23 settembre 2020

Il 26 settembre arrivano le Porsche a Montalcino

Il 26 settembre Montalcino torna ad accogliere auto di lusso. Entreranno in città le Porsche del “Porche Club Trentino”, che avrà uno spazio riservato all’interno del parcheggio del Piazzale Fortezza, per circa due ore (pagando la normale tariffa oraria). Dalle

21 settembre 2020

Regionali, a Montalcino affluenza del 61,04%. Referendum, vince il sì

È di 61,04% il dato d’affluenza per le elezioni regionali a Montalcino (2.260 votanti) alla chiusura delle urne (oggi alle ore 15). Un numero inferiore sia alla media provinciale (64,84%) che regionale (62,68%) ma comunque ben maggiore rispetto a cinque

18 ottobre 2020

“Inchiostro 2020”: Poggio Civitella

Domenica 18 ottobre (ore 16) quarto e ultimo appuntamento del ciclo di conferenze “Inchiostro 2020”. Sarà la volta del professor Luigi Donati dell’Università di Firenze, che ha diretto la campagna di scavo di Poggio Civitella, il sito etrusco più rilevante della

10 ottobre 2020

“Inchiostro 2020”, terzo incontro

Sabato 10 ottobre, nel chiostro di Sant’Agostino, sede del Museo Civico e Diocesano di Montalcino, la terza conferenza di “Inchiostro 2020” è dedicata al tema della Repubblica di Siena in Montalcino, gloria della storia della cittadina, ultimo baluardo della libertà

4 ottobre 2020

Benfinita la vendemmia

Il 4 ottobre l’azienda Franco Pacenti organizza la “Benfinita la vendemmia”, una delle tradizioni più classiche del mondo contadino toscano che vede da sempre la partecipazione di tutta la famiglia riunita e degli amici che hanno collaborato alla vendemmia, una