Francesco Illy, la sua vigna a Podere Le Ripi e la densità di impianto

Francesco IllyFrancesco Illy, 62 anni, è il figlio maggiore della terza generazione dell’impero italiano del caffè, e non solo. fotografo professionista, considerato anche l’artista eccentrico della famiglia a Montalcino ha trovato le sue muse nell’arte, nel vino e in una donna.
Risale al 1987, nata nel ristorante dell’artista a New York, l’amicizia con Sandro Chia il quale lo invita al Castello di Romitorio, dove a Montalcino produce Brunello. È poi tramite l’enologo di Chia, Carlo Vittori, che 10 anni più tardi Francesco Illy riesce ad acquistare una cantina tutta sua in terra di Brunello: Podere le Ripi. 130 acri che includono boschi, uliveti e terriccio, argilla e calcare piste ideali per i vigneti. Nel 2000 inizia a piantare 5 acri di Sangiovese, poi, nel 2003, si inizia a produrre il primo Brunello di Montalcino che prende il nome “Lupi e Sirene”. Ma Illy non era ancora contento e sviluppa un altro ambizioso progetto: la densità di impianto. “Non sapevo molto di vino quando ho iniziato - racconta Illy a Wine Spectator - ma nei miei viaggi ho imparato che i vigneti piantati fittamente costringono le radici della vite verso il basso attraverso strati di terreno, il tutto serve per fare i vini più complessi. Così ho detto: “Perché non fanno una vigna densa a Montalcino?”. Due anni più tardi, in un viaggio in Borgogna, Francesco Illy si è abbattuto quando un produttore gli ha detto che non poteva fare un grande vino con vigneti che avessero meno di 35 anni. E, pensando di non voler aspettare i propri 90 prima di poter assaporare un ottimo vino proveniente dal suo terreno di Montalcino ha deciso di aumentare ulteriormente la densità pensando che più le viti sono vicine e più le radici sono costrette a scendere in profondità nel terreno.
Così nello stesso anno, Illy ha piantato un quarto di acro sperimentale ad una inaudita densità di 62.500 ceppi per ettaro.
Sorprendentemente, senza irrigazione, la vigna è sopravvissuta con poche vittime.
Con la vendemmia 2007, ha pubblicato i primi risultati, chiamati Bonsai: 600 bottiglie di Rosso di Montalcino maturate in botte per tre anni. Questo è forse il più coccolato e, più caro il Rosso di Montalcino (135 dollari).
Dopo l’introduzione del Bonsai, Illy ha continuato a sperimentare e ampliare.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

23 settembre 2022

La Val d’Orcia Gravel ed i ristori tutti da scoprire

La Val d’Orcia Gravel, evento promosso dalla Orso on Bike, è in programma domenica 23 ottobre a Montalcino e, oltre ai percorsi, un altro importante “tassello” della giornata sarà rappresentato dai ristori. Questi, previsti in punti suggestivi, saranno organizzati in

23 settembre 2022

Elezioni, servizio per persone non deambulanti a cura della Misericordia

Come è noto domenica 25 settembre i cittadini sono chiamati alle urne per le elezioni politiche. A Montalcino sono circa 4.300 gli aventi diritto, raggruppati in nove sezioni (3 a Montalcino, 2 a Torrenieri e uno a Sant’Angelo in Colle,

22 settembre 2022

L’agricoltura fra caro energia e costi di produzione: allarme di Cia Toscana

L’agricoltura toscana, stretta nella morsa dell’inflazione e del caro energia, gasolio e materie prime, torni centrale nei fatti e meno chiacchiere. E’ questo l’auspicio della Cia Agricoltori Italiani della Toscana a pochi giorni dal voto del 25 settembre per le

21 settembre 2022

Sp 14 Traversa dei Monti: 1,4 milioni per ripristino carreggiata e fondo stradale

Un intervento da 1,4 milioni per il ripristino della carreggiata e del corpo stradale dissestati da una serie di movimenti franosi lungo la Sp 14 “Traversa dei Monti” in località Semiti, tra Torrenieri e Montalcino. È quanto previsto da un

21 settembre 2022

Cosseddu presidente del consiglio del Municipio di S. Giovanni

Angelo Cosseddu è il nuovo presidente del consiglio del Municipio di San Giovanni d’Asso, che si è insediato il 15 settembre e avrà il compito di portare avanti temi importanti come il Distretto Rurale di Montalcino, la scuola agraria e

20 settembre 2022

Un progetto per favorire l’indipendenza delle persone con disabilità

Un aiuto concreto ai progetti per l’indipendenza e l’autonomia delle persone con disabilità, per periodi che vanno da 6 mesi ad un anno attraverso contributi mensili. Questa è la finalità dell’avviso pubblico “Indipendenza e Autonomia – InAut (terza annualità)”, promosso

9 ottobre 2022

Ben Finita da Tenute Nardi

È in una data unica la proposta di Tenute Silvio Nardi in occasione di “Cantine Aperte in Vendemmia”, appuntamento must del Movimento Turismo del Vino. Il 9 ottobre si terrà “La Ben Finita”, pranzo di fine vendemmia - menù completo

8 ottobre 2022 11:00

Trekking e picnic in vigna

“Trekking & Picnic in vigna” è il titolo dell’iniziativa di Franco Pacenti, divisa in due momenti, “Aspettando la vendemmia” (3-4 settembre ore 11-15) e “Benfinita della vendemmia” (8-9 ottobre, ore 11-15), nell’ambito di “Cantine Aperte in Vendemmia”, evento must del

1 ottobre 2022 12:00

Sagra del Galletto (1-2 ottobre)

la Sagra del Galletto. Appuntamento sabato 1 e domenica 2 ottobre con un ricco programma: nella serata iniziale (cena su prenotazione) torna la discoteca Il Pozzo mentre la domenica (con pranzo su prenotazione) sarà animata dal torneo di druzzola, ballo

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy