Montalcino e San Giovanni: referendum per la fusione

Montalcino prima della pioggiaSe è vero che le amministrazioni dei Comuni di Montalcino e San Giovanni d’Asso hanno intrapreso un percorso che potrebbe portare, tra un anno esatto, alla fusione dei due territori, la decisione ultima spetta ai cittadini. “Non sarebbe eticamente corretto - spiega il sindaco di Montalcino, Silvio Franceschelli - non esaminare e tenere all’oscuro i cittadini dell’ipotesi propostaci in un quadro di forte riorganizzazione del sistema istituzionale, rispetto al quale l’attesa senza assumere iniziative potrebbe essere deleteria per i nostri territori, già marginali rispetto alle dinamiche che stanno sempre di più accentrando il sistema di gestione dei servizi. Il consiglio comunale - nell’ultima seduta del 28 dicembre 2015- ha esaminato la questione ed unitamente la maggioranza e opposizione hanno dato mandato al Sindaco ed ai due gruppi consiliari di esaminare la fattibilità, nel rispetto di vincoli imprescindibili che garantiscano e tutelino le peculiarità di entrambi i territori come precisati in delibera: - ogni e diverso assetto da quello amministrativo attuale non potrà prescindere dal mantenimento del nome esclusivo Comune di Montalcino; - la garanzia del Municipio di San Giovanni d’Asso come sistema di prossimità nell’erogazione dei servizi; - tutela dell’attuale zona di produzione vinicola del Brunello di Montalcino e delle altre produzioni tutelate dal Consorzio del Vino Brunello di Montalcino; - tutela delle aree di raccolta e valorizzazione del Tartufo Bianco delle Crete Senesi che deve mantenere le sue attuali prerogative insieme alla tutela e ulteriore valorizzazione di S. Giovanni d’Asso come centro principale di valorizzazione dell’economia del tartufo. A noi corre l’obbligo di vagliare ogni ipotesi, determinandone i pro ed i contro, informare i cittadini in appositi pubblici consessi e mai agiremo senza il consenso di coloro che realmente vivono il territorio”. Analizzando nel dettaglio l’iter burocratico vediamo che i tempi sono serratissimi e, per questo, in entrambi gli Enti, si è avviato un percorso istituzionale finalizzato alla verifica tecnico-amministrativa degli effetti, in termini di possibilità, benefici e problematiche, legati alla fusione, verifica che si dovrà concludere entro il 28 febbraio, quando le amministrazioni andranno in Regione per conoscere il parere di Presidente e Giunta. Il 30 giugno, sarà, poi, il termine ultimo in cui gli amministratori dovranno comunicare alla Regione la volontà di fondersi o meno, da qui la palla passerà al Presidente della Regione che dovrà, prima del 1° agosto, emanare un decreto che avvii le procedure che porteranno i cittadini alle urne che, attraverso un referendum (tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre) si esprimeranno sulla proposta di fusione. Se la cittadinanza voterà a favore dell’unione, il Presidente della Regione Toscana, attraverso apposita legge, istituirà il costituendo Comune di Montalcino, allargato al territorio di S. Giovanni d’Asso che sarà qualificato come Municipio. Così si arriverà allo scioglimento dei consigli comunali (entro il 31 dicembre) e all’insediamento, dal 1° gennaio 2017, di un Commissario Prefettizio che avrà il compito di traghettare alle elezioni, che si terranno nei termini di legge tra il 10 aprile e il 10 giugno, il “Comune di Montalcino allargato al territorio di San Giovanni d’Asso”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

21 giugno 2024

Il Brunello Riserva 2018 di Carpineto tra i “Best in Show” di Decanter

Il Brunello di Montalcino Riserva 2018 di Carpineto è tra i 6 “Best in Show” italiani ai “Decanter Wine Awards” 2024, ovvero il meglio del vino prodotto in Italia secondo la più prestigiosa competizione vinicola del Regno Unito e tra

20 giugno 2024

“Scrittori a Km0”, a Torrenieri si promuovono gli autori locali

Si chiama “Scrittori a Km0” la serie di incontri per promuovere autrici e autori locali pensata da Biblioteca Arci e Pro Loco di Torrenieri. Il progetto, ispirato al concetto di “Km 0” che solitamente è applicato ad altri settori, mira

19 giugno 2024

I vincitori della prima edizione del Red Line Festival

“Suppressed” miglior lungometraggio, “Our Males and Females” miglior cortometraggio e “A Golden Life” miglior documentario. Sono i vincitori della prima edizione del “Red Line”, il festival internazionale del cinema organizzato a Montalcino dall’associazione Iniziative di Solidarietà e Office Number Four,

18 giugno 2024

Passeggiata di luna piena e presentazione libro a Castelnuovo

Doppio evento del Circolo Arci di Castelnuovo dell’Abate. Il 22 giugno “passeggiata di luna piena”, 9 km con partenza dal paese (ore 20.30, preceduta da un’apericena dalle ore 19) e arrivo alla Tenuta di Sesta, con visita alla Pieve di

17 giugno 2024

Nomadi & tartufo a San Giovanni d’Asso

Messo in archivio il Mojito Fest con un bel successo di pubblico, a San Giovanni d’Asso si riparte subito con un nuovo evento. In onore della ricorrenza del Patrono, nell’ambito del “Festival dell’Orto 2024”, sabato 22 giugno dalle ore 20

14 giugno 2024

Campi estivi comunali in pineta, aperte le iscrizioni

Sono aperte le iscrizioni ai campi estivi comunali di Montalcino 2024, che si svolgeranno nella Pineta Osticcio dal 5 al 31 agosto, dal lunedì al venerdì con due fasce orarie disponibili: 8-12 e 8-16, e sono rivolti a bambini e

12 luglio 2024

“La Fortezza che balla”

Una prima parte di musica italiana, con pezzi iconici di Battisti, Zucchero, Vasco, De Andrè, Dalla e Battiato, e una seconda parte con i grandi internazionali degli anni Settanta, dai Pink Floyd agli AC/DC, dai Rolling Stones a David Bowie,

23 giugno 2024

“Non sono ammesse scorciatoie”

Nuovo evento del Circolo Arci di Castelnuovo dell’Abate. Il 23 giugno presentazione del libro “Non sono ammesse scorciatoie” di Raffaella Guidi Federzoni, alla presenza dell’autrice (ore 19, con aperitivo. Iniziativa riservata ai soci).

22 giugno 2024

Nomadi & tartufo

Messo in archivio il Mojito Fest con un bel successo di pubblico, a San Giovanni d’Asso si riparte subito con un nuovo evento. In onore della ricorrenza del Patrono, nell’ambito del “Festival dell’Orto 2024”, sabato 22 giugno dalle ore 20

©2011-2023 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy