La Toscana è la meta più desiderata d’Italia

La Toscana è la meta più desiderata d’ItaliaLa Toscana è la Regione più desiderata come meta enogastronomica dai turisti italiani. Lo rivela il “Rapporto sul turismo enogastronomico italiano”, il primo e più completo studio specifico sul tema condotto e coordinato da Roberta Garibaldi. “Un primato - spiega l’autrice - che la Toscana ha conquistato grazie ad anni di attività e promozione sui temi dell’enogastronomia affermandosi come punto di riferimento non solo in Italia ma anche nel mondo”. Gli stranieri indicano sempre il Belpaese tra le mete preferite e quando nominano una Regione, citano la Toscana.

Le ragioni, secondo il rapporto di Garibaldi, vanno ricercate non solo nella grande ricchezza dei prodotti locali, delle esperienze e del paesaggio, ma anche nel fatto che la Toscana ha saputo essere antesignana in questo settore, promotrice di tendenze sul turismo enogastronomico. Tra le best practice c’è Vetrina Toscana, luogo di comunicazione dell’offerta del cibo locale che spesso è la prima esperienza ricercata dai turisti (il 73%) quando compiono un viaggio. Inoltre la Toscana è la Regione con il maggior numero di agriturismi e di cantine aperte all’enoturismo.

Altri dati sulla situazione del turismo enogastronomico in Toscana, con particolare riferimento ai turisti stranieri, emergono da uno studio commissionato da Vetrina Toscana al Centro Studi Turistici, che ha elaborato i risultati dell’indagine sul turismo realizzata da Banca d’Italia.

Per quanto riguarda gli stranieri, l’enogastronomia rappresenta in Toscana circa il 7% dei pernottamenti (il doppio della media nazionale, 3,4%) e si posiziona al terzo posto come motivazione di viaggio subito dopo arte e cultura e balneare. Altro dato interessante: il turista straniero che raggiunge la Toscana per l’enogastronomia è il “Top Spender” per spesa giornaliera (163,90 euro) e per ristorazione (47,47 euro). La spesa per ristorazione dei turisti stranieri in Toscana supera i mille milioni di euro, attestandosi sul 24% del totale. Dal 2012 è cresciuta del 6% in più della spesa totale. Il turista straniero che punta sull’enogastronomia insomma non è un turista mordi e fuggi, si ferma sul territorio e spende di più.

Il turismo enogastronomico consente inoltre di ampliare la stagione turistica, sia in senso temporale che spaziale: il turista enogastronomico percorre i sentieri meno battuti alla ricerca di prodotti, cantine e ristoranti. Tra giugno e novembre il numero di pernottamenti mensili dei viaggiatori che fanno dell’enogastronomia la prima o la seconda motivazione di viaggio è superiore alla media. A ottobre si registra la punta massima, che sia la prima ragione di visita o la motivazione accessoria. Il cibo toscano piace: i pasti hanno il gradimento più alto tra gli stranieri che soggiornano in Toscana: 8,7/10. Il giudizio generale sulla vacanza enogastronomica è sopra la media.

“Questi risultati - sottolinea l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo - non ci devono far abbandonare la continua ricerca dell’eccellenza di cui la Regione Toscana è stata da sempre ambasciatrice. Anche quest’anno abbiamo portato avanti un lavoro di rilancio del progetto Vetrina Toscana attraverso il diretto coinvolgimento degli operatori che hanno condiviso con noi la necessità di arricchire i contenuti di tale marchio con un richiamo al territorio, alla qualità dei prodotti e dei produttori, alla professionalità e competenza degli operatori, alla coniugazione della tradizione con l’innovazione, alla valorizzazione delle capacità artigianali del nostro territorio. E questi saranno i nostri obiettivi per il 2019, insieme al proseguimento del lavoro avviato nel 2018 per integrare gli strumenti di Vetrina Toscana nel progetto di valorizzazione dei Borghi e dei Centri Commerciali Naturali, oltre che con le azioni di promozione turistica portate avanti da Toscana Promozione Turistica e da Fondazione Sistema Toscana”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

22 marzo 2019

Rubano al distributore, scatta inseguimento lungo la Cassia

Questo pomeriggio (ore 16 circa) due rumeni a bordo di una Volvo si sono fermati a fare gasolio al distributore sulla Cassia di Buonconvento. Hanno chiesto alla titolare di controllare i livelli dell’olio e mentre uno di loro distraeva la

22 marzo 2019

Banfi partner di “ContaminAzione”, la cena dei grandi chef

Claudio Sadler, Daniel Canzian, Felice Lo Basso, Stefano Marzetti, Lionello Cera, Elio Sironi, Gaetano Trovato, Peter Brunel, Alessandro Buffolino e Roberto Tonola. Dieci grandi chef internazionali hanno messo a disposizione la loro arte, in una cena con un menù esclusivo

22 marzo 2019

A Montalcino la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo

Il 2 aprile si svolgerà la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo. Il Comune di Montalcino ha aderito e patrocinato l’iniziativa proposta dall’Associazione Autismo Siena - Piccolo Principe e il 2 aprile illuminerà di blu il Palazzo Comunale storico, oltre a

22 marzo 2019

Montalcino aderisce alla campagna “L’Orchidea Unicef”

Il Comune di Montalcino aderisce alla campagna nazionale di raccolta fondi “L’Orchidea Unicef: ogni bambino è vita” allestendo due postazioni, il 29 marzo ai Giardini dell’Impero (ore 8.30-13) e il 30 marzo in Piazza Nuova a Castelnuovo dell’Abate (ore 8.30-13).

22 marzo 2019

Calcio, il Montalcino va a Pontassieve: in palio punti pesanti per i playoff

Ventiseiesima giornata di campionato (Promozione Girone B) e per il Montalcino arriva un match da non fallire: dopo il brutto pareggio della scorsa settimana i biancoverdi domenica saranno ospiti del Pontassieve che si trova al quarto posto in classifica precedendo

22 marzo 2019

Treno Natura, dal Comune di Montalcino oltre 6.000 euro per il 2019

Tornerà anche quest’anno lo spettacolo del Treno Natura, iniziativa ormai considerata tra le preferite dai turisti che vanno alla scoperta dei nostri paesaggi e della natura di cui è ricca la provincia in cui viviamo. Il Comune di Montalcino parteciperà

30 marzo 2019

“Il Malato Immaginario” a Montisi

Doppia data per un unico spettacolo al Teatro della Grancia di Montisi. Sabato 30 marzo, alle ore 21.15 e domenica 31 marzo alle ore 18 l’appuntamento è con La “Compagnia teatrale da dù soldi” che presenta “Il Malato Immaginario” di

29 marzo 2019

Vernissage de “L’odore del rosso#2”

Il 29 marzo (ore 18), a Ocra Montalcino, si terrà un incontro/vernissage con gli artisti e i performers della mostra “L’odore del rosso#2”, primo appuntamento del 2019 di Officina Creativa dell’Abitare. Per l’occasione si terranno due performance ideate da Franco

24 marzo 2019

Festa del Marzuolo

San Giovanni d’Asso dedica il week end del 23 e 24 marzo alla festa del “Tartufo Marzuolo delle Crete Senesi”, arrivata quest’anno all’edizione n°17. Molti gli appuntamenti organizzati dalla Proloco di San Giovanni d’Asso e dall’Associazione Tartufai Senesi (in collaborazione