Vinitaly 2019, il bilancio finale del Brunello

Vinitaly 2019, il bilancio finale per il BrunelloCirca 300 etichette in degustazione proposte da 164 aziende, un forte interesse di Paesi emergenti e piacevoli conferme dai mercati tradizionali, come gli Stati Uniti. Si è chiusa con un sorriso per il Brunello di Montalcino l’edizione n. 53 della più grande fiera enoica al mondo, Vinitaly, a Verona dal 7 al 10 aprile. Una cantina toscana su quattro era di Montalcino, segno dell’importanza riconosciuta al Brunello (e non solo: tra i 297 vini offerti, c’erano anche il Rosso di Montalcino, il Moscadello e il Sant’Antimo). “Siamo assolutamente soddisfatti di questa edizione - spiega il presidente del Consorzio Patrizio Cencioni - la passione per Montalcino è in crescita sia sui mercati consolidati che sui mercati emergenti, come Hong Kong e Cina”.

A fare da anteprima a Vinitaly, al Palazzo della Gran Guardia, è stato Opera Wine, il Grand Tasting in collaborazione con la rivista Usa Wine Spectator, che nella sua prestigiosa lista di invitati ha scelto 103 vini d’Italia dei quali sei Brunello di Montalcino (delle griffe Baricci, Lisini, Livio Sassetti, San Filippo, Canalicchio di Sopra e Eredi Fuligni). “Il Brunello ha una posizione forte nel pensiero dei consumatori americani, si tratta solo di mantenere quella posizione con la grande qualità che stanno mettendo i produttori annata dopo annata”, ha commentato Alison Napjus, senior editor del magazine americano, che ha promosso un sondaggio dove il Brunello si è dimostrato al vertice delle preferenze da parte dei consumatori statunitensi (33%), seguito da Barolo (26%) e Chianti (11%).

Ma il Brunello guarda anche verso i nuovi mercati, come quello cinese. Nei tre giorni di Vinitaly, mentre negli stand del Consorzio si sono organizzate degustazioni rivolte a operatori del settore, buyers e delegazioni estere provenienti da tutto il mondo, in primis dall’Oriente, la cantina Casisano ha promosso un evento, dal titolo “Il mercato del vino italiano nel mondo, ottiche e prospettive sulle denominazioni di Montalcino”, moderato dal giornalista del Sole 24 Ore Giorgio Dell’Orefice, in cui Denis Pantini di Nomisma ha presentato dei dati interessanti sul futuro del Brunello, che nel giro di 5 anni crescerà oltre il 3% in Cina e Hong Kong e tra l’1 e il 3% in Giappone, Usa, Canada e Russia.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

25 giugno 2019

Castiglion del Bosco, un gesto di generosità per la Pediatria

L’unione fa la forza e il territorio senese si mette in prima fila per dare un aiuto concreto al reparto di Pediatria del Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. È questo il significato della consegna del Vapotherm, uno strumento

24 giugno 2019

Caldo, in 100 al Pronto Soccorso a Siena: i consigli

Caldo record, facciamo attenzione. Questa mattina, e fino alle ore 14, circa 100 persone si sono rivolte al reparto di emergenza del policlinico Santa Maria alle Scotte, soprattutto per problematiche legate a scompensi cardiaci, disidratazione e traumi. E nei prossimi

21 giugno 2019

Ungulati e predatori, nel 2019 situazione in peggioramento

Dopo il 2017, annus horribilis per l’agricoltura senese a causa della forte presenza di ungulati che ha causato danni per oltre 1,5 milioni di euro alle aziende del territorio, il 2018 aveva segnato un miglioramento. Ma nel 2019 la situazione

21 giugno 2019

Abbonamenti autobus, l’integrazione del Comune di Montalcino

Anche nel 2020-21 per gli studenti residenti e iscritti nelle scuole del Comune di Montalcino l’abbonamento dell’autobus da dieci mesi (settembre-giugno) costerà solo 90 euro. Il resto lo pagherà il Comune di Montalcino. Si tratta di un bel risparmio, visto

21 giugno 2019

Un nuovo portale Sue per le pratiche edilizie di Montalcino

Il 27 giugno, alle ore 15, sarà presentato il nuovo portale SUE per la trasmissione delle pratiche edilizie online al Comune di Montalcino. La presentazione si terrà presso la sede del Comune di Montalcino (Piazza Cavour 13). “Data l’importanza del

21 giugno 2019

Previsti 13,7 milioni per l’intervento allo Spuntone

13,7 milioni di euro. È la cifra prevista per l’intervento nell’area dello Spuntone, dove verranno costruite le nuove scuole di Montalcino (che accoglieranno oltre 500 bambini, dal nido alle medie). Si tratta, va detto, di una stima indicativa, come si

29 giugno 2019

Nuova mostra alla Galleria La Linea

Il 29 giugno, alle ore 18, alla Galleria La Linea di Montalcino, verrà inaugurata la prima esposizione bi-personale degli architetti Massimo Mariani e Massimo Gasperini. La mostra, dal titolo “Vado al Massimo”, resterà nel calendario della Galleria sino al 21

29 giugno 2019

Montisi, cena romana al Castello

Programmi per sabato? La Contrada Castello di Montisi organizza il 29 giugno una cena per festeggiare l’estate con un menù tipicamente romano: gnocchi alla romana, rigatoni alla gricia, coda alla vaccinara con spinaci, saltimbocca con patate arrosto, dolce. Prenotazioni alla

28 giugno 2019

A cena con la Misericordia

“Mise sotto le stelle”, questo il titolo della cena della Misericordia di Torrenieri, in programma il 28 giugno nello spazio aperto della sede in via Bindo Crocchi. Previsti un aperitivo a buffet dalle ore 19.30, cena al tavolo, serata con