Prima edizione di “Argiano Baroque Music Festival”

ArgianoIl Barocco incontra il Brunello grazie alla prima edizione del festival internazionale “Argiano Baroque Music Festival”. Appuntamento da non perdere a Montalcino per gli amanti della musica: dal 20 agosto al 17 settembre arrivano cinque grandi concerti di musica barocca ad Argiano, una delle griffe più importanti del Brunello. Rinomati ensemble internazionali si danno appuntamento per offrire un percorso tra i vari stili ed i repertori della grande musica barocca, oggetto proprio in questo periodo di una riscoperta da parte del grande pubblico. I concerti si terranno nella suggestiva corte della villa cinquecentesca di Argiano, dall’acustica perfetta e in un’atmosfera intima con un numero massimo di cento ospiti. Prima dei concerti Argiano offrirà una degustazione dei suoi vini e la casa indipendente Thiénot un flute di Champagne. Nel sito web della manifestazione www.argianomusicfestival.com i dettagli per prenotare prima dei concerti anche visite private nella celebre cantina storica di Argiano recentemente restaurata.

Il festival si apre venerdì 20 agosto con il Duo Cerasoli Zoboli con un programma all’insegna della Musique de Table di Telemann insieme ad altre composizioni di Marcello, Händel e J.S. Bach. Il 27 agosto è la volta di Punto Arte Ensemble che presenterà alcune perle della tradizione del concerto all’italiana quali Vivaldi, Merula, Bartali e J.S. Bach. Venerdì 3 settembre toccherà all’ensemble italiano “La Ragione e la Follia” con la partecipazione straordinaria del soprano Maria Luigia Borsi che si è esibita in tutto il mondo, interpretando anche il ruolo di Violetta ne “La traviata” alla storica riapertura del Teatro La Fenice di Venezia. Il 10 settembre il testimone passerà all’ensemble “Concerto di Margherita” con “Il Gioco della Cieca”, una serie di composizioni di musica vocale e strumentale italiana, incentrata su opere composte per i musicisti che cantavano accompagnandosi con strumenti d’epoca nelle corti italiane del tardo Cinquecento. Chiude la rassegna il 17 settembre l’Ensemble Zefiro, punto di riferimento per l’esecuzione della musica barocca per fiati e continuo, con un repertorio virtuosistico del Settecento.

“Abbiamo pensato ad una rassegna che facesse riscoprire il gusto per la grande musica barocca ascoltata in un contesto ideale: quello della villa di Argiano - ha commentato il direttore artistico Maestro Antonio Artese -. Il Barocco in musica è noto per la sua estetica e per voler stupire l’ascoltatore. Il festival intende ripercorrere questa tradizione offrendo al pubblico cinque serate “meravigliose” con programmi raffinati, con l’opportunità di godersi un aperitivo con vini di eccellenza e di passare qualche ora immersi nella bellezza mozzafiato delle terre del Brunello. È nostra intenzione far sì che questo festival diventi un punto di riferimento internazionale su questo territorio vocato al vino ma anche all’arte e, come attesta la sua storia, alla musica”.

Per i concerti del 20 agosto, 3 settembre e 17 settembre il Festival offre ad un numero ristretto di ospiti la possibilità di partecipare ad una cena esclusiva con gli artisti proposta da uno chef stellato. Il 20 agosto il menu intitolato Alchimie che nutrono l’anima verrà presentato dallo chef Filippo Saporito de “La Leggenda dei Frati” di Firenze. Per il concerto del 3 settembre lo chef Roberto Rossi del ristorante “Il Silene” di Seggiano preparerà il menu L’arte applicata della cucina. Conclude il 17 settembre lo chef Bruno de Moura Cossio de “La Trattoria Enrico Bartolini” presso il resort l’Andana a Castiglione della Pescaia con il menu intitolato l’Armonia che riflette le meraviglie della terra.

Bernardino Sani, Ceo di Argiano spiega come è nato e come si svilupperà il festival, un progetto che unisce concerti, visite in cantina ed esclusive esperienze eno-gastronomiche: “la proprietà di Argiano ha abbracciato la proposta artistica di questo festival che coniuga l’eccellenza musicale con la straordinaria tradizione del Brunello di Montalcino. Abbiamo puntato sull’eccellenza, offrendo al pubblico l’opportunità non solo di ascoltare concerti di altissimo livello, ma di fare una esperienza indimenticabile. Sarà possibile visitare la cantina storica della villa Argiano interamente restaurata, fare una degustazione su misura, e rimanere a cena con gli artisti dopo il concerto, gustando le creazioni di tre chef stellati”.

Tutti i concerti e le degustazioni si terranno nel rispetto delle prescrizioni in tema di prevenzione Covid-19. In caso di pioggia o di avverse condizioni atmosferiche i concerti saranno ospitati al chiuso.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

27 settembre 2021

Il problema dell’urina dei cani in Vicolo del Pino

“Di tutte le misure e colori, più o meno fresche”. È il commento, ironico, che accompagna le foto arrivate in redazione da un nostro lettore. Siamo in Vicolo del Pino, nel centro storico di Montalcino. Stavolta non ci sono deiezioni

27 settembre 2021

Coppa Toscana, subito fuori Montalcino e Torrenieri

Doppia eliminazione dalla Coppa per le squadre di calcio del nostro territorio. Il Montalcino, forte del 2-1 dell’andata, viene beffato nel derby col San Quirico. Fino al 95’ era qualificato (1-1 con reti di El Gwarany e Bellavista), poi un

27 settembre 2021

Equipaggi da tutta Italia per “Sulle Strade della Leggenda”

Il sabato appena trascorso è stato caratterizzato dal raduno automobilistico non competitivo organizzato dal Club Legend Colli Senesi di Montalcino denominato “Sulle Strade della Leggenda” giunto quest’anno alla seconda edizione. Il tracciato ad anello che, partendo da Murlo è arrivato

24 settembre 2021

Problema in Via delle Scuole, la zona è stata ripulita

Problema risolto in Via delle Scuole. Due giorni dopo la segnalazione pubblicata sul nostro sito la zona, in pieno centro storico, è stata ripulita dalla spazzatura e dagli escrementi. “Pulito e rattoppato”, ci scrive la cittadina di Montalcino che aveva

24 settembre 2021

Taglio alberi a Montalcino e Torrenieri: ecco i motivi

Avevamo scritto nei giorni scorsi dei lavori di taglio che riguarderanno 162 piante nel territorio di Montalcino. Di queste, 100 si trovano nella pineta di via Osticcio, 6 in via Pascoli, 3 in via Battisti e 40 nell’area sportiva di

22 settembre 2021

Montalcino, il Comune affida i lavori di taglio di 162 piante

Il Comune di Montalcino ha affidato a una ditta di Abbadia San Salvatore i lavori di taglio di 162 piante (costo di 3.660 euro Iva inclusa). Si tratta nel dettaglio di 100 piante nella pineta di Via Osticcio, 6 in

6 novembre 2021

Alla scoperta di Tamagni

Sabato 6 novembre, nell’ambito di “InChiostro”, calendario promosso da Opera Laboratori in collaborazione con l’Arcidiocesi di Siena - Colle di Val d’Elsa - Montalcino e il Comune di Montalcino, passeggiata storico-artistica che alle ore 10.30 partirà dal chiostro di Sant’Agostino

23 ottobre 2021

Incontro con Bartolo di Fredi

Sabato 23 ottobre alle ore 17.30 si terrà l’incontro “Iconografia evangelica nelle opere di Bartolo di Fredi”. Don Enrico Grassini, direttore dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Siena - Colle di Val d’Elsa - Montalcino, guiderà i partecipanti alla scoperta dei

16 ottobre 2021

Cammino verso Sant’Antimo

Sabato 16 ottobre alle ore 10 dal chiostro partirà “InCammino verso Sant’Antimo”, escursione trekking alla scoperta del territorio di Montalcino fino all’abbazia millenaria di Sant’Antimo. Durante il percorso una guida ambientale escursionistica segnalerà i maggiori punti d’interesse storico-paesaggistici, geologici e

©2011-2021 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy