Fortezza e Museo Civico, 50.000 visitatori nel 2021

La Fortezza di Montalcino dopo il restylingQuasi 50.000 visitatori in un anno. Sono i numeri di tre dei gioielli del territorio di Montalcino, la Fortezza, il Museo Civico e Diocesano e il Museo del Tartufo a San Giovanni d’Asso, che nel 2021 hanno registrato numeri incredibili, se paragonati a quelli del 2020, condizionati pesantemente dalla pandemia. Lo rivela il Rapporto Musei annuale della Regione Toscana.

A spingere i flussi di presenza è la Fortezza, tra i simboli della città, testimone di secoli di storia e cultura sin dall’inizio della sua costruzione (1361) e recentemente restaurata. Lo scorso anno ha accolto 40.000 visitatori, registrando una crescita del 122,2% sul 2020, quando gli ingressi furono 18.000. 10.026 gli accessi nel 2019, 10.759 nel 2018, 43.269 nel 2017 e 34.726 nel 2016.

Bel segnale di ripresa anche per il Museo Civico e Diocesano, che piazza un +33% passando da 6.058 a 8.058 visitatori, avvicinandosi alla media del periodo pre-Covid (741 nel 2019, 8.440 nel 2018 quando conobbe alcuni mesi di chiusura, 11.680 nel 2017, 11.660 nel 2016). Un balzo in avanti lo fa anche il Museo del Tartufo di San Giovanni d’Asso, che passa da 8 (già, otto!) a 1.103 visitatori riallineandosi ai numeri passati (903 nel 2019, 1.534 nel 2018).

Nel complesso il Rapporto Musei mette in evidenza un sistema culturale e museale toscano in ottima salute, con un passaggio dal -73% di visite nel 2020 al +38% del 2022. Una performance che pone la Toscana al di sopra della media nazionale. Un risultato che non deve sorprendere, considerando la storica attrattiva culturale della regione (dove è presente un museo ogni 4.677 abitanti), ma che può quanto meno far guardare al presente sotto una luce diversa e incentivare nuovi investimenti per il futuro.

“Un Rapporto all’insegna della ripresa e della resilienza che suggerisce un recupero e una vitalità estremamente promettenti”, commenta Eugenio Giani, presidente della giunta regionale e assessore alla cultura. Restano ancora alcuni segnali di difficoltà, ad esempio il proseguimento del pur lieve calo del numero dei musei aperti al pubblico, ma nel complesso i segni positivi fanno ben sperare. “Anche se la cultura ha pagato più di altri settori la crisi – prosegue Giani – resta confermato il suo ruolo economico centrale: la filiera culturale italiana ha una capacità moltiplicativa pari a 1,8 (per 1 euro prodotto se ne generano 1,8 nel resto dell’economia), che sale a 2,0 per il patrimonio storico-artistico e a 2,2 per le industrie creative. Il rapporto della fondazione Symbola rivela infatti che la trasformazione sociale e culturale in un contesto post-pandemico è trainata dal segmento dell’interattivo. Dunque il settore culturale è tra i più strategici per facilitare la ripresa economica e sociale italiana”.

È di interesse la constatazione che il pubblico, nel 2022, ha privilegiato più di quanto fosse tradizionale i musei d’arte, a formare un 73,9% dei visitatori diversamente dal 2021, quando in tale categoria di musei i visitatori erano stati solo il 67,9% del totale; la tendenza opposta si registra per i musei del comparto archeologico, dove si è recato il 5,5% dei visitatori del 2022 rispetto al 9% del 2021; appaiono sostanzialmente stabili i musei di storia (6,6% nel 2022 rispetto al 6,8% del 2021), di storia e scienze naturali (4,7% rispetto al 4,5% del 2021) e di arte contemporanea (1%).

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

3 febbraio 2023

Irregolarità in un cantiere forestale a Montalcino, stop all’attività

In un cantiere forestale a Montalcino i carabinieri della stazione locale hanno accertato la presenza di operai forestali non in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali. I militari hanno emesso un provvedimento di sospensione

3 febbraio 2023

Liceo Lambruschini, al via il corso di orientamento universitario

Al via il primo percorso di orientamento universitario al Lambruschini. Tra febbraio e marzo gli studenti delle classi V del liceo linguistico di Montalcino e dell’Istituto Superiore Sallustio Bandini di Siena (di cui il Lambruschini è sezione associata dal 2015)

1 febbraio 2023

Montalcino, 62 famiglie beneficeranno del “Pacchetto Scuola”

Sono 62 le famiglie che beneficeranno a Montalcino del “Pacchetto Scuola”, l’incentivo economico per aiutare a sostenere le spese per l’anno scolastico 2022/2023 (libri, altro materiale didattico e servizi scolastici) di studentesse e studenti appartenenti a nuclei familiari in condizioni

1 febbraio 2023

Grave incidente sul lavoro a San Giovanni d’Asso

Grave incidente sul lavoro ieri pomeriggio a San Giovanni d’Asso. Un uomo di 57 anni è scivolato venendo colpito dall’attrezzo con cui stava tagliando una tavola, che gli ha reciso l’arto. L’intervento del 118 è scattato alle 15.54. L’uomo è

30 gennaio 2023

Calcio, importanti vittorie per Montalcino e Torrenieri

Tre punti pesanti. Nel campionato di calcio di Promozione (girone D) il Montalcino batte per 1-0 il Lornano Badesse (gol di testa firmato da Trotta allo scadere) e scavalca proprio gli ospiti (che hanno però una partita in meno) conquistando

27 gennaio 2023

L’impegno del Consorzio del Brunello per lo sviluppo territoriale

Il Consorzio del Brunello, in sinergia con gli altri consorzi di tutela toscani, la Fondazione Qualivita e Banca Mps, si impegna a realizzare progetti e iniziative di sviluppo territoriale, in particolare sui temi della sostenibilità ambientale e il turismo enogastronomico.

15 aprile 2023

Concorso letterario Torrenieri

Un’iniziativa dedicata agli amanti della scrittura e un’occasione per mettersi alla prova. La Pro Loco Torrenieri organizza la terza edizione del proprio concorso letterario. La partecipazione è gratuita, fino al prossimo 15 aprile si potranno inviare gli elaborati. Racconto breve,

18 febbraio 2023

Panzerottata

Il 18 febbraio il centro parrocchiale Chelucci di Montalcino organizza la “Panzerottata”, con panzerotti pugliesi e musica. Per le prenotazioni rivolgersi a Giovanni entro il 16 febbraio o contattare Elisabetta al 349 592 8857.

10 febbraio 2023

Laboratorio di Carnevale

Martedì 10 febbraio a Montalcino si accende il Carnevale nel Quartiere Ruga (ore 16.30) con il “Laboratorio con i bambini: Costolone”. Si tratta del primo dei quattro appuntamenti di Carnevale in programma a febbraio.

©2011-2023 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy