Opere depositi Uffizi: un’occasione per Montalcino?

Museo (Montalcino)Utopia? Liberi di pensarlo. Ma la Montalcinonews lancia una proposta: ospitare a Montalcino e nel nostro territorio alcune opere dei depositi degli Uffizi, uno dei luoghi simbolo della cultura mondiale e autentico “mito” quando si parla di Rinascimento. Che potrebbe non essere un’utopia perché, da un lato, le Gallerie degli Uffizi hanno da tempo lanciato il progetto “Uffizi Diffusi” per portare in nuove location i capolavori del grande museo italiano che, per motivi di spazio, non possono essere esposti al pubblico, per diffondere l’arte e, di conseguenza, i flussi turistici, in tutto il territorio, per destagionalizzare le visite, e dando la possibilità di conoscere spesso per la prima volta il museo dove si tiene la mostra, “con numeri molti positivi - ha detto nei giorni scorsi il direttore delle Gallerie Eike Schmidt, tracciando il bilancio delle prime due stagioni del progetto - con la prospettiva di aumentare fino oltre le cento sedi”. Dall’altro, il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, che sarà a Firenze nei prossimi giorni per confrontarsi con il presidente della Regione Eugenio Giani, ha aperto alla possibilità di un “raddoppio” per gli Uffizi di Firenze, anche decentrato, in una tra le tante realtà storico-artistiche e antichi palazzi di cui è ricca la Toscana, sottolineando che l’Italia “ha 5 milioni di opere d’arte ma ne esponiamo solo 480.000” e i depositi sono pieni di tesori di valore straordinario che meritano di essere valorizzati in spazi adeguati, “un “dovere” per la cultura ma anche, di riflesso, un motore per lo sviluppo del turismo.
Perché lanciamo la proposta di Montalcino? Se ci fermiamo a riflettere, dagli spazi a disposizione, alla storia fino al blasone del territorio, le potenzialità, in realtà, ci sarebbero tutte. Nelle ampie sale del Museo, nello scenario trecentesco del Convento di Sant’Agostino, i volumi non mancano per mettere in vetrina i gioielli “sconosciuti” degli Uffizi. Il Museo di Montalcino è poi ricco di tesori della scuola senese e non solo, e l’arrivo di nuove opere darebbe vita ad un mix e percorsi di assoluto fascino. E non dimentichiamo che il nostro Polo museale include anche il “Tempio del Brunello” dedicato alla storia e alla conoscenza di uno dei vini rossi italiani più importanti al mondo. Ma, come spazi, pensiamo anche ai tanti palazzi storici di cui sono ricchi la città e il territorio, a partire dall’antico Palazzo Comunale, o la Chiesa di San Francesco, tra quelli chiusi e non utilizzati, e solo pensando a Montalcino.
Una collaborazione Firenze-Montalcino potrebbe generare un “polo di eccellenza italiana” con pochi eguali. Iniziare almeno a rifletterci può essere un’opportunità.

Un pensiero su “Opere depositi Uffizi: un’occasione per Montalcino?

  1. Pingback: Montalcino-Uffizi, c’è un’opera che… | Montalcino News

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

21 febbraio 2024

Cia Toscana: “Ridistribuire valore per dare gusto reddito all’agricoltura”

Un finocchio prodotto in Toscana porta nelle tasche dell’agricoltore solo 35 centesimi, cioè meno del 20% del prezzo finale troviamo al supermercato. Con il consumatore finale che paga di più per il confezionamento che per il prodotto agricolo. E l’esempio

20 febbraio 2024

Elezioni Ue, possono votare anche gli stranieri residenti a Montalcino

In occasione delle prossime elezioni europeo dell’8 e 9 giugno i cittadini dell’Ue residenti in Italia che volessero esercitare il diritto di voto per i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia possono farlo presentando domanda entro l’11 marzo al sindaco

20 febbraio 2024

Bandi agricoltura, Coldiretti: centrale la semplificazione per le imprese

“I 29 bandi in uscita nel 2024 sono una grande opportunità di finanziamento per continuare il fondamentale upgrade delle imprese agricole verso la sostenibilità ambientale, l’innovazione, la competitività e lo sviluppo del settore. Restano a nostro avviso, forti le criticità

19 febbraio 2024

Toscana, ecco il cronoprogramma dei bandi a sostegno dell’agricoltura

29 bandi per complessivi 245 milioni di euro: la giunta regionale della Toscana ha approvato il cronoprogramma dei bandi Feasr (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale) per il 2024 - sia riguardo alla programmazione del Psr 2014-2022 (Programma di

16 febbraio 2024

Il workshop in Val d’Orcia per tutelare i beni culturali

Un approfondimento sulle varie forme di tutela e conservazione dei beni culturali, evidenziando il ruolo e le attività del Ministero della Cultura e delle Soprintendenze ed esaminando le attività di recupero, valorizzazione e conservazione attuate dagli enti locali. Sono i temi

16 febbraio 2024

Lutto regionale per un gravissimo incidente in un cantiere a Firenze

Gravissimo incidente sul lavoro stamani per il crollo di un solaio in un cantiere edile a nord-ovest di Firenze, in via Mariti, dove si stava costruendo un nuovo supermercato. Tre i morti già accertati (ma ci sono ancora dei dispersi),

16 marzo 2024

Corso di primo soccorso

Un corso Blsd per diffondere il corretto uso del defibrillatore in caso di arresto cardio-respiratorio e allo stesso tempo un’occasione per conoscere le attività di una realtà storica di Montalcino. Il 16 marzo, nella propria sede, dalle ore 9 alle

25 febbraio 2024

Presentazione libro e concerto

Il Circolo culturale ricreativo di Sant’Angelo in Colle organizza una nuova iniziativa a sostegno della Fondazione Veronesi. Domenica nella Chiesa di San Michele Arcangelo alle 17 sarà presentato il libro “La felicità è un dono” di Marco Annoni, un volume

23 febbraio 2024

Bagna Cauda nel Travaglio

Venerdì 23 febbraio (ore 20) il Quartiere Travaglio organizza la Bagna Cauda in società. Prenotazioni da Mariangela (349 7739270).

©2011-2023 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy