Dal tramonto all’alba, sui sentieri della Val d’Orcia

Tuscany crossingSarà un sogno lungo 100 miglia, che partirà alle 17.30, vedrà il tramonto, la notte e l’alba attraverso boschi, vigneti, strade bianche e sentieri che attraversarono pellegrini, viandanti, santi, artisti e grandi condottieri in tempi antichi. È la distanza più lunga della Tuscany Crossing, che torna dopo la pandemia nel suggestivo scenario della Val d’Orcia, in una non stop dal crepuscolo del 21 aprile all’alba del 22 aprile. La manifestazione, giunta ormai alla decima edizione, propone non solo una corsa per podisti specialisti di lunghi e impegnativi percorsi, ma anche tracciati accorciati e camminate per diverse tipologie di appassionati del genere. La novità è la distanza delle 100 Miglia, già molto popolare all’estero, soprattutto negli Usa, che dal fiume Orcia si dirigerà verso i famosi cipressi della valle dei Triboli, per poi dirigersi a Torrenieri, Montalcino, l’Abbazia di Sant’Antimo, Castelnuovo dell’Abate e poi tornare ad attraversare di nuovo il fiume Orcia e muovere verso Castiglione d’Orcia, dove ci sarà la prima base vita al 60° km. E poi tanti altri passaggi prima di arrivare al traguardo di Rocca d’Orcia (qui il percorso completo, in totale sono 161 km, percentuale di asfalto del 16%. Il tempo limite è di 32 ore).

“Un’iniziativa importante – ha detto Stefano Scaramelli, vicepresidente del Consiglio regionale - che, come Regione Toscana, abbiamo voluto valorizzare, perché oltre il carattere ludico rappresenta un modo di promuovere la cultura del territorio e il rapporto tra uomo e paesaggio, che torna ad essere centrale. Passeggiare e viaggiare per la Val d’Orcia è un modo unico per vivere la Toscana e siamo felici di poter promuove un’iniziativa che rappresenta l’aspetto migliore della nostra regione, ricca di fascino e bellezza”.

Per il sindaco di Castiglione d’Orcia Claudio Galletti la Tuscany Crossing è un grande evento sportivo “con atleti che arrivano da tutto il mondo. Quest’anno supereremo gli ottocento partecipanti. La Val d’Orcia è un sito Unesco, patrimonio dell’umanità, paesaggio culturale ed icona della Regione Toscana, e diventa un’esperienza affascinante correre in questi luoghi di grande bellezza. È un fatto positivo valorizzare, attraverso una manifestazione sportiva, un territorio come il nostro, dove ambiente e rispetto della natura diventano valori fondanti”.

“La gara – precisa Roberto Amaddii, patron della manifestazione e presidente dell’ASD Siena Runners – con i suoi percorsi della corsa e dei camminamenti è diventata nel tempo un’attrattiva per cui da tutto il mondo arrivano appassionati sul territorio e l’importanza di coinvolgere attori economici nell’organizzazione, oltre alle istituzioni e ai tanti volontari che ringraziamo, diventa fondamentale. Si presenta come un’experience totalizzante che coniuga la passione per la corsa con quella del viaggio, l’amore per il paesaggio, il territorio riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dal 2004 con le sue peculiarità naturalistiche, artistiche e le eccellenze enogastronomiche, la sostenibilità, il rispetto dell’ambiente, l’aspetto educativo e l’economia circolare. Non solo percorsi tecnici, attuali e suggestivi come camminate in notturna, ma anche sostenibilità tramite l’inserimento nel campionato mondiale Plogging (la corsa con raccolta rifiuti). Il massimo per il rispetto dell’ambiente e di un territorio che ci ospita da ben dieci anni”.

Grazie alla collaborazione con l’Associazione culturale Il Liceone, come ha ricordato la presidente Giuliana Testa, la Tuscany Crossing è entrata nelle scuole iniziando proprio da Siena con l’Istituto Piccolomini, per proseguire poi con i Licei Poliziani di Montepulciano e il Liceo Lambruschini di Montalcino per parlare con gli studenti dei tanti temi che la gara incarna, per sensibilizzarli e far loro comprendere come un evento sportivo sia in grado di attivare molteplici collaborazioni e interazioni su più fronti: istituzionali, economici e associativi. In questa ottica il 15 aprile si svolgerà a Pienza un convegno intitolato “Pio 2 e la natura: dallo sport alla tutela del territorio”.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

21 febbraio 2024

Cia Toscana: “Ridistribuire valore per dare gusto reddito all’agricoltura”

Un finocchio prodotto in Toscana porta nelle tasche dell’agricoltore solo 35 centesimi, cioè meno del 20% del prezzo finale troviamo al supermercato. Con il consumatore finale che paga di più per il confezionamento che per il prodotto agricolo. E l’esempio

20 febbraio 2024

Elezioni Ue, possono votare anche gli stranieri residenti a Montalcino

In occasione delle prossime elezioni europeo dell’8 e 9 giugno i cittadini dell’Ue residenti in Italia che volessero esercitare il diritto di voto per i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia possono farlo presentando domanda entro l’11 marzo al sindaco

20 febbraio 2024

Bandi agricoltura, Coldiretti: centrale la semplificazione per le imprese

“I 29 bandi in uscita nel 2024 sono una grande opportunità di finanziamento per continuare il fondamentale upgrade delle imprese agricole verso la sostenibilità ambientale, l’innovazione, la competitività e lo sviluppo del settore. Restano a nostro avviso, forti le criticità

19 febbraio 2024

Toscana, ecco il cronoprogramma dei bandi a sostegno dell’agricoltura

29 bandi per complessivi 245 milioni di euro: la giunta regionale della Toscana ha approvato il cronoprogramma dei bandi Feasr (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale) per il 2024 - sia riguardo alla programmazione del Psr 2014-2022 (Programma di

16 febbraio 2024

Il workshop in Val d’Orcia per tutelare i beni culturali

Un approfondimento sulle varie forme di tutela e conservazione dei beni culturali, evidenziando il ruolo e le attività del Ministero della Cultura e delle Soprintendenze ed esaminando le attività di recupero, valorizzazione e conservazione attuate dagli enti locali. Sono i temi

16 febbraio 2024

Lutto regionale per un gravissimo incidente in un cantiere a Firenze

Gravissimo incidente sul lavoro stamani per il crollo di un solaio in un cantiere edile a nord-ovest di Firenze, in via Mariti, dove si stava costruendo un nuovo supermercato. Tre i morti già accertati (ma ci sono ancora dei dispersi),

16 marzo 2024

Corso di primo soccorso

Un corso Blsd per diffondere il corretto uso del defibrillatore in caso di arresto cardio-respiratorio e allo stesso tempo un’occasione per conoscere le attività di una realtà storica di Montalcino. Il 16 marzo, nella propria sede, dalle ore 9 alle

25 febbraio 2024

Presentazione libro e concerto

Il Circolo culturale ricreativo di Sant’Angelo in Colle organizza una nuova iniziativa a sostegno della Fondazione Veronesi. Domenica nella Chiesa di San Michele Arcangelo alle 17 sarà presentato il libro “La felicità è un dono” di Marco Annoni, un volume

23 febbraio 2024

Bagna Cauda nel Travaglio

Venerdì 23 febbraio (ore 20) il Quartiere Travaglio organizza la Bagna Cauda in società. Prenotazioni da Mariangela (349 7739270).

©2011-2023 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy