Dl siccità, Franceschelli: rischia di essere scatola vuota

siccità della terra

L’introduzione della sperimentazione delle Tea, le tecniche di evoluzione assistita in campo agricolo; una cabina di regia, un commissario straordinario e un osservatorio distrettuale permanente sugli utilizzi idrici; multe più care per chi deriva o utilizza acqua pubblica senza autorizzazione; potenziamento delle infrastrutture idriche; via libera al riutilizzo a scopi irrigui in agricoltura delle acque reflue depurate; una modifica alla disciplina degli impianti di desalinizzazione. Sono alcune delle novità inserite del Decreto Siccità, che ha ricevuto l’ok del Senato e passa adesso alla Camera (va convertito in legge entro il 13 giugno). Un provvedimento che non è piaciuto al senatore e sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli. “Siamo in presenza dell’ennesimo atto d’urgenza che non prevede risorse sufficienti, che non parla di programmazione e che rischia di essere l’ennesima scatola vuota. Un provvedimento che nasce zoppo e che ha respinto tutti gli emendamenti che prevedevano stanziamenti per fare e manutenere le opere”, spiega il capogruppo del Pd nella Commissione Industria, Commercio e Agricoltura, intervenendo in aula sul “Decreto siccità”.

Franceschelli ha sottolineato come “le misure contenute nel decreto sono insufficienti perché non si prevede una disciplina chiara e semplice, che nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità animale e vegetale sia tale da consentire di aumentare, manutenere o ripristinare la portata degli invasi esistenti e la messa in sicurezza dei corsi d’acqua anche intervenendo e disciplinando il tema delle terre di accumulo”. “Più in generale - prosegue - questo provvedimento in più parti si rappresenta intangibile nella sua applicazione e non rispondente con la finalità originaria di contrasto alla siccità e di infrastrutturazione del paese Italia, non solo per i contenuti ma anche perché non sono stanziate appropriate risorse economiche, a fronte dell’imponente azione strutturale che sarebbe da compiere”.

“Siamo inoltre in presenza di un atto intangibile - ha detto ancora Franceschelli - rispetto al tema delle aree interne e montane, che troppo spesso sono abbandonate a sé stesse con pochi servizi e messa in discussione da parte del governo di quelli esistenti e già programmati - ora di attualità col dimensionamento scolastico, il ridimensionamento ulteriore della sanità territoriale non finanziata dal governo che ha messo in discussione anche le case di comunità da realizzare con i fondi del Pnrr, sul mancato rifinanziamento del trasporto pubblico - con l’effetto che può aggravarsi lo spopolamento e con esso il presidio e la custodia dei territori”.

“La gravità della situazione climatica in atto e la realtà ci impongono una presa di coscienza e di elaborare atti concreti e non simbolici. Purtroppo, questo atto non raggiunge l’intento originario, come si potrà riscontrare in concreto e sul campo, per cui la norma è stata elaborata ed alla quale abbiamo partecipato con pieno spirito di collaborazione”, ha concluso Franceschelli.

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

24 luglio 2024

Le bande di Montalcino, Sant’Angelo e Cinigiano “insieme per la musica”

“Insieme per la musica. Le bande in concerto”. È questo il titolo dell’iniziativa della Banda di Sant’Angelo in Colle “Giuseppe Verdi”, del Corpo Bandistico “Ruggero Francisci” di Cinigiano e della Banda della Filarmonica “Giacomo Puccini” di Montalcino, che prevede due

24 luglio 2024

Giovani agricoltori, un bando da 3,2 milioni per favorire l’imprenditoria

Nuove opportunità per i giovani agricoltori. La giunta regionale, su iniziativa della vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi, ha approvato le disposizioni specifiche per l’attuazione del bando della sottomisura 6.1 “Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori - annualità 2024. Il

24 luglio 2024

Attivo sportello per aiutare le associazioni in iter burocratici

È già attivo, presso il palazzo comunale di Montalcino, lo sportello, gestito in collaborazione con Terre di Siena Lab, per supportare e agevolare le associazioni del territorio (57 in totale) negli adempimenti burocratici necessari per la gestione interna e l’organizzazione

23 luglio 2024

Nuovi parchimetri a Montalcino, cambia la procedura di pagamento

Già da qualche mese, come anticipato da MontalcinoNews, sono attivi a Montalcino dieci nuovi parchimetri, digitalizzati e con una gestione anche da remoto. A fornirli e installarli una società romagnola, la Input, per un costo Iva inclusa di circa 93.500

22 luglio 2024

Abbonamento agevolato per studenti, domande fino al 13 settembre

Dal oggi fino al 13 settembre sono aperti i termini di scadenza per richiedere l’abbonamento dell’autobus 10 mesi studenti, rivolto agli studenti residenti e iscritti alle scuole del comune di Montalcino che non abbiano compiuto 16 anni al 13 settembre

19 luglio 2024

La musica classica della “Rinaldo Franci” in Fortezza, a Montalcino

L’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” organizzerà tre concerti di musica classica nella Fortezza di Montalcino, il 30 e il 31 luglio. È quanto previsto da un accordo tra il conservatorio senese, che vanta una storia quasi bi-centenaria (anno

20 settembre 2024

Si chiude “Suoni e Luci”

la stagione musicale 2024 di Sant’Angelo in Colle, dal titolo “Suoni e Luci”, curata dalla Filarmonica Giuseppe Verdi, si conclude il 20 settembre con Stefano De Sando con Luca Ravagni, Jole Canelli e Leonardo Marcucci, nella Chiesa di San Pietro

23 agosto 2024

Musica a Sant’Angelo in Colle

Prosegue la stagione musicale 2024 di Sant’Angelo in Colle, dal titolo “Suoni e Luci”, curata dalla Filarmonica Giuseppe Verdi. Il 23 agosto in Piazza Castello ci saranno Ugo Sani, Luca Ravagni, Franco Fabbrini, Gianluca Meconcelli e Diego Perugini (ore 21,

3 agosto 2024

Camigliano Blues

Musica di alta qualità garantita dalla collaborazione con il Torrita Blues, ottima cucina e Brunello e Rosso nei calici: sta per tornare il Camigliano Blues, l’appuntamento musicale promosso dall’associazione Camigliano, motore sociale e culturale dell’omonimo borgo di Montalcino. “Crediamo in

©2011-2023 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy