Presidio, Ricci: “Impensabile uno sviluppo senza parcheggi”

Il presidio ospedaliero di MontalcinoDall’imminente cantiere del Pnrr ai posti per il fine vita che arriveranno dopo il passaggio a Casa della Comunità, dalle soluzioni per il parcheggio - ad esempio una navetta che parti dallo Spuntone - a quelle per la mancanza del personale. E poi il progetto di cardiologia territoriale, l’importanza della prevenzione e dell’ascoltare la popolazione (e in questo senso si spiegano gli incontri di maggio a Montalcino e Torrenieri) ma anche la consapevolezza che per accorciare le lunghe liste d’attesa serva una maggiore appropriatezza nelle prescrizioni. A MontalcinoNews il dottor Davide Ricci fa il punto della situazione sul presidio polifunzionale di Montalcino, di cui è responsabile dal luglio 2022. Partendo dai lavori per rifare tetto e facciate della struttura, che dovrebbero partire a fine maggio, in leggero ritardo rispetto alle previsioni ma comunque in tempo per rispettare le rigide scadenze europee. “Stiamo riorganizzando le degenze dell’ultimo piano, spostando i ricoverati da una parte per consentire di lavorare dall’altra. Il tutto ottimizzando le risorse e recando meno danno possibile. Una volta finiti i lavori, potremo aprire dei letti di hospice. Il fine vita è un’altra cosa importante, ci teniamo molto. Avremo quattro letti che si collegheranno con l’assistenza domiciliare del fine vita. Una prospettiva che arricchirà il presidio polifunzionale territoriale”.

Il cantiere del Pnrr toglierà ulteriori posti auto, circa una decina, aggravando un disagio che è già ben presente tra i dipendenti e gli utenti del presidio. “È impensabile uno sviluppo a Casa della Comunità con un bacino d’utenza più grande di quello attuale, senza implementare i parcheggi disponibili - sottolinea il medico cardiologo - so che l’amministrazione comunale, nel piano strutturale, ha previsto una soluzione a questo problema, speriamo che possa attuarla abbastanza rapidamente. Si sta valutando l’ipotesi di una navetta che da parcheggi come lo Spuntone possa garantire un servizio di trasporto per il personale e gli utenti. Stiamo valutando se a chiamata o ad orari fissi. Sarà un problema che dobbiamo risolvere nel modo migliore”.

Tra le criticità del presidio, e di tante altre realtà d’Italia in verità, c’è la mancanza del personale. Un ricambio che fatica ad esserci sia per i medici di famiglia che per gli specialisti. “Purtroppo dovremmo farci i conti ancora diversi anni - commenta Ricci - per quanto riguarda il radiologo ne stiamo parlando, cercheremo di fare del nostro meglio grazie anche alla telemedicina. Una radiografia se la fa un tecnico può essere refertata a distanza, un’ecografia no perché la deve fare il medico. Stiamo cercando di tamponare i problemi che si presentano”.

Davide Ricci sottolinea gli ottimi risultati della raccolta sangue e i buoni segnali arrivati dal progetto di cardiologia territoriale, con l’equipe composta da medico specialista, medico di base e infermiere che visitano il pazienze nel proprio domicilio. Equipe che sarà presente nei due incontri aperti alla cittadinanza, il 9 maggio a Montalcino e il 16 maggio a Torrenieri, nei giorni della Festa del Treno, per spiegare le attività, educare alla prevenzione e ascoltare eventuali proposte. “Siamo entrati nell’ottica di pensare, di costruire, di lavorare in funzione di quello che serve alle persone. Diamo molta importanza ai momenti di ascolto, perché dobbiamo intercettare i bisogni, far sentire alle persone che ci teniamo a far garantire un servizio e dare importanza alla prevenzione e alla cronicità. Se uno ha un’ischemia acuta, è un momento della malattia, ma c’è un prima e un dopo. Si può prevenire, rallentare o evitare. E in questo il territorio è fondamentale”.

“Un’altra cosa importante, ne parlavo con l’assessore regionale alla salute Simone Bezzini, è l’appropriatezza prescrittiva”, conclude il responsabile del Presidio. “La lunghezza delle liste d’attesa deriva spesso anche dalla mancanza di questa appropriatezza. Noi medici dobbiamo lavorare molto su questo. Parlo anche degli specialisti, non soltanto dei medici di medicina generale. Tanti esami vengono chiesti in funzione di una medicina difensiva. L’Asl e la Regione dovrebbero insistere nell’educare i professionisti sanitari, l’appropriatezza prescrittiva darebbe una parziale soluzione. L’assessore Bezzini è d’accordo, spero ci sarà un investimento in questo senso”.

Guarda il video:

Lascia un Commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con asterisco (*).
Verranno pubblicati solo il nome e il commento.
La pubblicazione del commento avverrà previa validazione da parte del team di Montalcinonews.com.

*

Il commento deve essere inviato usando un indirizzo e-mail valido. Si prega di non utilizzare indirizzi e-mail falsi, Montalcinonews.com potrebbe aver bisogno di contattarvi in merito alla vostra comunicazione. Montalcinonews.com rispetta la privacy della propria utenza, secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003. Si informa che i dati forniti saranno tenuti rigorosamente riservati, e potranno essere utilizzati unicamente per l'invio di materiale informativo o pubblicitario. I dati raccolti non potranno essere trattati per finalità diverse, né saranno diffusi o comunicati a terzi o ceduti ad altre società. Inoltre i dati resteranno a disposizione dei rispettivi titolari per eventuali variazioni o per la loro cancellazione, ai sensi dell'art.7 del Decreto Legislativo n.196/2003. Per essere rimossi dai nostri archivi è sufficiente contattarci all'indirizzo e-mail info@montalcinonews.com




dati a cura di 3BMeteo

24 luglio 2024

Le bande di Montalcino, Sant’Angelo e Cinigiano “insieme per la musica”

“Insieme per la musica. Le bande in concerto”. È questo il titolo dell’iniziativa della Banda di Sant’Angelo in Colle “Giuseppe Verdi”, del Corpo Bandistico “Ruggero Francisci” di Cinigiano e della Banda della Filarmonica “Giacomo Puccini” di Montalcino, che prevede due

24 luglio 2024

Giovani agricoltori, un bando da 3,2 milioni per favorire l’imprenditoria

Nuove opportunità per i giovani agricoltori. La giunta regionale, su iniziativa della vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi, ha approvato le disposizioni specifiche per l’attuazione del bando della sottomisura 6.1 “Aiuto all’avviamento di imprese per giovani agricoltori - annualità 2024. Il

24 luglio 2024

Attivo sportello per aiutare le associazioni in iter burocratici

È già attivo, presso il palazzo comunale di Montalcino, lo sportello, gestito in collaborazione con Terre di Siena Lab, per supportare e agevolare le associazioni del territorio (57 in totale) negli adempimenti burocratici necessari per la gestione interna e l’organizzazione

23 luglio 2024

Nuovi parchimetri a Montalcino, cambia la procedura di pagamento

Già da qualche mese, come anticipato da MontalcinoNews, sono attivi a Montalcino dieci nuovi parchimetri, digitalizzati e con una gestione anche da remoto. A fornirli e installarli una società romagnola, la Input, per un costo Iva inclusa di circa 93.500

22 luglio 2024

Abbonamento agevolato per studenti, domande fino al 13 settembre

Dal oggi fino al 13 settembre sono aperti i termini di scadenza per richiedere l’abbonamento dell’autobus 10 mesi studenti, rivolto agli studenti residenti e iscritti alle scuole del comune di Montalcino che non abbiano compiuto 16 anni al 13 settembre

19 luglio 2024

La musica classica della “Rinaldo Franci” in Fortezza, a Montalcino

L’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” organizzerà tre concerti di musica classica nella Fortezza di Montalcino, il 30 e il 31 luglio. È quanto previsto da un accordo tra il conservatorio senese, che vanta una storia quasi bi-centenaria (anno

20 settembre 2024

Si chiude “Suoni e Luci”

la stagione musicale 2024 di Sant’Angelo in Colle, dal titolo “Suoni e Luci”, curata dalla Filarmonica Giuseppe Verdi, si conclude il 20 settembre con Stefano De Sando con Luca Ravagni, Jole Canelli e Leonardo Marcucci, nella Chiesa di San Pietro

23 agosto 2024

Musica a Sant’Angelo in Colle

Prosegue la stagione musicale 2024 di Sant’Angelo in Colle, dal titolo “Suoni e Luci”, curata dalla Filarmonica Giuseppe Verdi. Il 23 agosto in Piazza Castello ci saranno Ugo Sani, Luca Ravagni, Franco Fabbrini, Gianluca Meconcelli e Diego Perugini (ore 21,

3 agosto 2024

Camigliano Blues

Musica di alta qualità garantita dalla collaborazione con il Torrita Blues, ottima cucina e Brunello e Rosso nei calici: sta per tornare il Camigliano Blues, l’appuntamento musicale promosso dall’associazione Camigliano, motore sociale e culturale dell’omonimo borgo di Montalcino. “Crediamo in

©2011-2023 Montalcinonews sas - Registrazione del Tribunale di Siena n. 8 del 20 settembre 2011 - info@montalcinonews.com
Partita Iva/Codice Fiscale 01319890529 - Camera di Commercio di Siena - R.E.A SI 138063 - Privacy